Amerigo dal 1934 Trattoria e Locanda

Ravioli di friggione con burro e Parmigiano Reggiano 36 mesi di Bianca Modenese Emilia Romagna Primo 4 Stagioni

Sono gli ingredienti, di straordinaria qualità, e l’antica sapienza di tirare la sfoglia a fare di questi ravioli un piatto memorabile. A renderli unici, il ripieno, di friggione - sostanziosa salsa a base di cipolle e pomodori pelati - specialità tradizionale bolognese, la cui ricetta originale viene conservata presso la Camera di Commercio di Bologna, privilegio riservato solo ai notissimi tortellini, alle tagliatelle e al ragù. 

Ingredienti per 6 persone
• 400 g di farina “1” di grano tenero varietà Bologna
• 100 g di farina di grano duro varietà Marco Aurelio
• 400 g di cipolla dorata di Medicina
• 65 g di concentrato di pomodoro
• 125g di pomodori pelati
• 120 g di burro di Bianca Modenese
• 90 g Parmigiano Reggiano 3 mesi di Bianca Modenese
• 4 uova
• 2 tuorli
• 1 spicchio di aglio
 

Preparazione

Per il friggione: fate rosolare bene la cipolla, precedentemente tagliata a fette, e l’aglio. Aggiungete i pelati e il concentrato, cuocendo per non meno di due ore fino ad arrivare ad una consistenza abbastanza densa ed omogenea, priva dell’umidità in eccesso.

Impastate la farina e le uova fino ad ottenere un composto omogeneo.
Stendete la sfoglia al mattarello e ritagliate dei quadrati di 6 cm per lato, riponete al centro il friggione e chiudete a triangolo, facendo attenzione a non lasciare aria tra ripieno e sfoglia.

Al momento del servizio, cuocete i ravioli in abbondante acqua salata e saltateli poi in padella con il burro e 2/3 del Parmigiano. Servite grattugiando sulla pasta, in maniera grossolana, il restante parmigiano.
 

Ristorante

Amerigo dal 1934 Trattoria e Locanda
Alberto Bettini

Amerigo dal 1934 Trattoria e Locanda
Alberto Bettini fa il ristoratore da oltre trent’anni nella trattoria creata dal nonno Amerigo nel 1934. Lo affianca la compagna Marina; la mamma e la zia sono da sempre addette alla preparazione delle paste. Giacomo Orlandi guida una cucina la cui filosofia valorizza le materie prime locali più importanti, quali tartufi, funghi e selvaggina, ma anche le più semplici e si ispira a una rigorosa...

Vai al ristorante