Trattoria Da Toni

Fegato d’anatra con le pesche percoche Secondo di Carne Autunno friuli venezia giulia

Ricetta del Ristorante

Trattoria Da Toni
Via Sentinis, 1 – Gradiscutta di Varmo (UD)
Tel. 0432.778003
info@datoni.net
www.datoni.net


Chef: Roberto Cozzarolo
 

Ingredienti per 4 persone:

• 8 scaloppe di fegato d’anatra dal peso di circa 50 g
• 2 pesche percoche
• 1 pesca matura e rossa
• 1/2 dl fondo bruno di anatra
• 1/2 dl vino Broy di Collavini
• 40 g di burro
• 1/2 l di acqua
• 250 g di zucchero
• sale e pepe q.b.
 

Preparazione

Pelare le percoche e tagliarle a spicchi spessi circa 2 cm. Cucinarle sottovuoto per 10 minuti in uno sciroppo di 1/2 litro d’acqua e 200 grammi di zucchero, quindi lasciar raffreddare. Pelare l’altra pesca, tagliarla a pezzi eliminando il nocciolo e cucinarla per qualche minuto con il burro, 25 grammi di zucchero e un pizzico di sale. Quando sarà quasi spappolata frullarla con il minipimer.
A parte far ridurre di 2/3 il vino Broy, aggiungere il fondo d’anatra, ridurre alla consistenza desiderata e legare con una noce di burro; tenere in caldo. Rosolare in una padella antiaderente il fegato salato e pepato senza l’aggiunta di altri grassi. Quando le scaloppe risulteranno abbastanza morbide, toglierle dal fuoco e rosolare nello stesso grasso gli spicchi di percoca.
Adagiare su ogni piatto 3 spicchi di percoca, poggiare sopra due scaloppe di fegato e alternare le due salse. Guarnire con scaglie di mandorle tostate e piccoli ciuffetti di crescione.
 

Ristorante

Trattoria Da Toni
di Aldo Morassutti

Trattoria Da Toni
Gradiscutta è un piccolo paese immerso nel verde della campagna friulana. Dal 1928 l’osteria mantiene la vecchia rotta, l’ambiente si ingrandisce: all’esterno un prato verde smeraldo, al centro di uno dei due saloni il “fogolar” dove si cucina alla brace e dove si accolgono gli ospiti con il garbo e lo stampo tipico dei friulani. Con la bella stagione si mangia sotto...

Vai al ristorante