Search results for in category toscana

  • I Primi Piattitoscana

    Lasagnette alla scamorza, melanzana, pomodoro confit e acciuga

    Racconta lo chef che questo piatto è nato quasi per sfida alla forza di gravità. Ma come può una lasagna solo pensare d’essere leggerissima? Presto detto: niente besciamella e in pratica nulla di fritto, senza però rinunciare al sapore, affidandosi alla naturale intensità di prodotti mediterranei, come la scamorza, le acciughe e i capperi.

    more
  • Ricette dell'Unitàtoscana

    Lasagnette alla scamorza, zucchine grigliate e pomodoro confit, con emulsione all’acciuga

    Firenze fu capitale d’Italia dal 1865 al 1870, in attesa di passare il testimone a Roma.

    more
  • I Primi Piattitoscana

    Pappa con il pomodoro e olio volterrano

    Volterra appare “al punto più elevato di un’alta collina”, come disse Stendhal, “severa e compatta come scolpita nella pietra”. Il centro è disegnato entro la cortina di mura medievali ed è rimasto tal quale. Grandi attrattive sono il museo archeologico etrusco, che ricorda i fasti dell’antica Velathri, e l’artigianato dell’alabastro, la pietra traslucida lavorata fin dall’antichità, ma da qualche anno a questa parte anche l’enogastronomia ha il suo momento di gloria a fine ottobre, quando si tiene «Volterragusto», manifestazione dedicata al tartufo bianco, grande orgoglio locale, a formaggi e salumi davvero eccellenti, ma anche all’olio extravergine d’oliva, caratteristico per una tonalità di verde che promette forti emozioni.

    more
  • Ricette dell'Unitàtoscana

    Pappardelle sulla lepre

    Artimino è località nota per la splendida villa eretta dal Buontalenti sul finire del Cinquecento su commissione del granduca Ferdinando I de’ Medici.

    more
  • Ricette dell'Unitàtoscana

    Petto di fagianella farcito con salsiccia tartufata su purè di patate all’erba cipollina e tartufo volterrano

    Scrive Giuseppe Garibaldi nelle sue Memorie: «Passammo sotto le mura di Volterra, ove trovavasi allora Guerrazzi, con parte dei compromessi politici della Toscana, e ci limitammo di calcare il cappello sugli occhi passando».

    more
  • I Primi Piattitoscana

    Ribollita

    Il nome indica esplicitamente che questa ricetta si colloca nella ricca categoria dei cibi ‘rifatti’, ovvero rigenerati a distanza di tempo dal primo consumo.

    more
  • I Primi Piattitoscana

    Spaghetti ai calamaretti

    Firenze è lontana dal mare, ma ciò non toglie che nella sua tradizione culinaria il pesce abbia notevole ruolo.

    more
  • Primotoscana

    Tortelli all’anatra al profumo d’arancia

    Quando si parla di arancia, il pensiero va subito alla Sicilia, ma lo storico ricorda che questo frutto ha avuto rilievo anche altrove. In Toscana, per esempio, che fin dal Trecento registra una produzione d’agrumi nel Massese, tant’è che la piazza del capoluogo è ancor oggi cinta da un doppio filare di aranci e ne piglia nome. Quanto alla cucina, è nota la vicenda di Caterina de’ Medici, andata in sposa al re di Francia portando con sé la ricetta del papero al melarancio, dalla quale derivò la celebre canard a l’orange. A tale precedente, dunque, si ispira il ripieno di questi tortelli: una carne dal sapore intenso, ingentilita dall’aroma agrodolce del frutto.

    more
  • Ricette dell'Unitàtoscana

    Tortelli tricolore con amatriciana scomposta

    Impruneta, celebre per il Santuario e per la Fiera di San Luca, oltre che per le fornaci del cotto toscano, conserva anche un ricordo garibaldino: il 19 settembre 1867, reduce dal Congresso di Ginevra, dove aveva tuonato contro il papa, il generale si stava riportando vicino ai confini pontifici con il pensiero fisso alla presa di Roma.

    more